Il vuoto

Il vuoto

nel silenzio

regna

sulle inutili giornate

di noia e paranoia.

E poi

cos’altro

se non un grande ed immenso niente.

Estasi di una lunga e felice vita.

Bella chiavica.

Di

Di

Di lasciti mai sopraggiunti

di sospiri mai finiti

di albe mai tramontate

di gioie mai arrivate

di castelli mai crollati

di rhum mai bevuti

di corde mai tirate

di montagne mai scalate

di vuoti mai colmati

di libri mai letti

di sfide mai vinte

di infanzie mai infrante

di sport mai praticati

di amori mai vissuti

di droghe mai assunte

di musiche mai ascoltate

di lavori mai avuti

di gesti mai voluti

di poesie mai scritte

di emozioni mai possedute

di giorni mai piaciuti

di sogni mai compiuti

di amicizie mai sopportate

di sconfitte mai ingoiate

Non c’è più luce, in questo inferno.

Solitudine

Solitudine

Tuona lontano il vento della solitudine

cara amica d’una fredda estate

caro tormento d’una fuggiasca gioventù.

Soffio gelido

respiro profondo

l’imprevisto che non va via

l’improvviso che non ti aspetti.

Urlando contro la gioia

attraversi il sospiro dell’anima

calante il distacco con la purezza

conflitto di amore e fantasia.

Viviamo di piccoli sprazzi di felicità, dentro un mare di abitudini, che in molti chiamano vita.